« Tutti i testi
Download

Le città dell’amore

Verona è divenuta famosa grazie a Shakespeare che ha raccontato la storia di Giulietta e Romeo e per questo è chiamata anche la città dell’amore. Ogni anno gente da tutto il mondo viene a visitare la casa-museo di Giulietta per affacciarsi al famoso balcone, dal quale pronunciò le famose parole: “Oh Romeo, perché sei tu Romeo?”. Una leggenda narra che toccare il seno della statua di Giulietta porti fortuna!

Ma in Italia c’è un’altra città che è conosciuta come la città dell’amore, Venezia. Il luogo magico è “Il ponte dei sospiri” che si può ammirare dal Ponte della Paglia, a pochi passi dalla maestosa Piazza San Marco o si può passare sotto di esso durante un giro in gondola. In realtà, il ponte collega il Palazzo Ducale alle Prigioni ed è chiamato così perché chi i prigionieri passando dal ponte sospirava vedendo per l’ultima volta il mondo esterno.

00:00
02:26
Press Enter or Space to show volume slider.
-
100%
+
Alessandronuovo
italiano
Adriananuovo
italiano

Hai capito il testo?

Esercizio di comprensione del testo:

Domanda 1:
Perché Verona è città dell’amore?
a Per la statua di Giulietta
b Per la casa-museo
c Per Shakespeare
d Per Romeo e Giulietta
Domanda 2:
Cosa fa chi visita Verona?
a Mangia il risotto
b Passeggia per il centro
c Tocca il seno di Giulietta
d Si affaccia al balcone di Giulietta
Domanda 3:
Secondo la leggenda cosa porta fortuna?
a Pronunciare la famosa frase di Shakespeare
b Affacciarsi al balcone di Giulietta
c Visitare la casa-museo
d Toccare il seno di Giulietta
Domanda 4:
Qual è il luogo magico di Venezia?
a Piazza dei sospiri
b Il Ponte della Paglia
c Il Ponte dei Sospiri
d Piazza San Marco
Domanda 5:
Da dove si vede il ponte?
a Dal Ponte della Paglia
b Da Piazza San Marco
c Dalle Prigioni
d Dal Palazzo Ducale
Domanda 6:
Chi dava l’ultimo sospiro passando dal ponte?
a I turisti
b Gli innamorati
c I prigionieri
d I gondolieri
Rispondi a tutte le domande sul testo:
Hai risposto 0 su 6 domande.